Gara para-Triathlon

Gara para-Triathlon

Buone Pratiche TraSPORTabili

Il potenziale inclusivo della pratica sportiva

di Alessandro Babini

Inclusione sociale, sport e disabilità sono le tematiche alla base del convegno in programma giovedì 7 aprile 2016 c/o Auditorium don Lorenzo Milani, via Corbari 92 – Faenza.

Il percorso che tende all’affermazione della propria individualità nella società può presentare numerosi ostacoli: in taluni casi, ad esempio in presenza di ragazzi in situazione di handicap, tali da non consentire il pieno inserimento nel contesto sociale. Le principali barriere per una efficace inclusione molte volte si riscontrano anche nei pregiudizi della gente comune che non riesce a rendersi conto delle reali difficoltà che si possono incontrare nella vita quotidiana.

Lo sport è un mezzo strategico per favorire inclusione ed integrazione in quanto sostenuto da principi di solidarietà, rispetto, lealtà, aiuto del prossimo, comunicazione tra gli individui. Questi fattori comportano una presa di coscienza, delle proprie ed altrui capacità e competenze, oltre che un notevole aumento del senso di efficacia, di autostima ed autonomia tali da divenirne,  allo stesso tempo, fine e valore aggiunto fondamentali per la conoscenza dei propri limiti e delle proprie potenzialità siano esse sensoriali, motorie o relazionali.

Perché questo si realizzi è importante che si ragioni tutti in termini di sistema, tessuto sociale, istituzione, famiglie ed associazioni sportive in una comunione di intenti per affermare la funzione sociale dello sport come diritto, un diritto per tutti, soprattutto per chi manifesta maggiori difficoltà.

Percorsi ed esperienze a Faenza sullo stato di fatto e volontà future.

Interverranno Elena Attanasio, Neuro-Psichiatra Infantile U.O. A.U.S.L. Area Vasta Romagna – Melissa Milani Presidente Comitato Italiano Paralimpico – Emilia Romagna – Martina Bucci Associazione Anch’io onlus –  Servizi Sociali Associati Faenza – Maria Teresa Grilli Teoria Tecnica e Didattica dell’attività Motoria Adattata Scienze Motorie Università di Bologna – Flavio Fregnani Presidente Associazione Sportiva Disabili Faenza – Alessandro Babini Teoria Tecnica e Didattica dell’attività motoria in età Evolutiva Scienze motorie e Scienze Formazione Primaria Università  di Bologna.

Durante l’iniziativa verrà premiata Nicoletta Palli, Campionessa Italiana Assoluta ParaTriathlon Sprint e SuperSprint 2015 cat.T4, primo premio “Faenza No Limits” per l’atleta paralimpico che maggiormente si è contraddistinto nell’anno precedente.

Scarica il volantino dell’Evento: CONFERENZA Buone Pratiche TRAsportABILI

329-4271754